martedì 06 luglio 2010 11:20 Età: 9 yrs

Ustica Cold case, richieste quattro rogatorie

Categoria: Aviation topics, Flotta militare, Std ICAO ENAC, Piani di rischio, Incidenti aerei, Dossier, Archivio, Safety Security , "Cold Case"

 

Il caso irrisolto del DC 9 Itavia di Ustica potrebbe essere, finalmente, di fronte ad una svolta.

La procura di Roma - nello scorso fine settimana - avrebbe ufficialmente richiesto agli organismi competenti statunitensi le registrazioni, tracciati radar della notte della tragedia.

 

Il contesto operativo dei voli civili/commerciali e militari (autorizzati ed eventualmente non) che volavano nel cielo di Ustica e della spazio aereo italiano.

La presenza di eventuali esercitazione militari, italiane, francesi, statunitensi, libiche e di paesi terzi potrebbero, finalmente essere identificate.  Quante portaerei stazionavano nelle acque del Mediterraneo? Cosa ha intercettato l'AWACS statunitense in volo in quella serata?

 

I dati della serata/notte del 27 giugno 1980 sono l'obiettivo della richiesta del ministro Angelino Alfano a Stati Uniti, Francia, Belgio e Germania. Le rogatorie sono state proposte con lo scopo di certificare almeno 12 dei 17 tracciati radar presenti nell'area di movimento del DC9  Itavia. Anche di eventuali aerei che volavano in ombra allo stesso Itavia.

Dopo 30 anni di segreto di Stato le risposte potrebbero riaprire il quadro degli eventi che l'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga ha consentito di rilanciare dopo la dichiarazione del 2008.

Anche il ministro degli Esteri Franco Frattini ha commentato la vicenda: "noi evidentemente non rinunciamo a perseguire tutta la verità" . "tutto quello che mira a scoprire un giorno che cosa è successo, trova il ministro degli Esteri e il governo italiano d’accordo".

 

In attesa di precise e circostanziate risposte Aerohabitat propone una serie di documenti storici sulla tragedia di Ustica. Sono sentenze, sintesi investigative (Taylor) e riscontri che potrebbero, a seguito delle rogatorie, in un nuovo scenario, trovare conferma o assumere rispondenze del tutto straordinarie e magari anche inverosimili.

Utili comunque a dipanare questo "cold case".