venerdì 04 maggio 2018 04:15 Età: 6 yrs

Georgia: Mercoledì 2 Maggio 2018, C 130 USAF si schianta in decollo

Categoria: Aeroporti, Altri scali, Aerobasi, Safety Security , Archivio, Dossier, Convegni, Incidenti aerei, Human factor, Std ICAO ENAC

 

Nove le vittime, il numero delle persone dell’equipaggio imbarcato!

Il volo cargo ha finito il suo volo circa 2000 metri dopo il fine pista, schiantatosi su una autostrada - Highway 21 - a Savannah, Georgia negli USA. Il Lockheed WC-130H Hercules cargo della Air National Guard C-130 in fuoco e fiamme era decollato dalla pista del Savannah/Hilton Head International Airport, GA (SAV/KSAV/USA), con destinazione lo scalo di Tucson-Davis Monthan AFB, AZ (DMA/KDMA). L’operatore della United States Air Force – USAF, il velivolo era registrato 65-0968 e aveva fatto il primo volo nel 1965.

L’aeromobile C 130H C/n msn 4110, aveva svolto una attività di volo superiore a 52anni. Nell’impatto con l’Augusta Road (Highway 21) e nell’incendio conseguente sarebbero deceduti i nove membri dell’equipaggio imbarcato. Dopo l’incidente occorso in Libia, “C 130H cargo esplode nella fase di decollo” di alcuni giorni orsono (Domenica 29 Aprile 2018 alle 12.25 ora locale: tre vittime) la flotta Lockheed C-130 Hercules - quadrimotore turbo - dei 2500 C-130 fabbricati fino al 2015, non è, comunque, ancora noto quanti risultino ancora in servizio. In Italia la 46° Aerobrigata di Pisa avrebbe in dotazione ancora 6 (sei) C-130J.